Ricerche genealogiche

L’utente intenzionato a svolgere una ricerca genealogica può accedere alle numerose risorse online (database e riproduzioni digitali di serie e fondi conservati nell’Archivio di Stato di Padova) di seguito elencate:

Liste di leva – banca dati dei nominatiti relativi alle province di Padova (1846-1905) e Rovigo (1855-1901), consultabile sul nostro sito previa registrazione. Link

Stato civile napoleonico di Padova e Provincia (1806-1815), consultabile sul portale SAN – Antenati. Link

Fogli di famiglia del solo comune di Padova (1816-1835 e 1869-inizio sec. XIX), consultabile sul portale SAN – Antenati. Link

Censimenti e documentazione anagrafica varia  principalmente relativa al comune di Padova (dal sec. XVII), consultabile sul portale SAN – Antenati. Link (cfr. inventario 19)

L’istituto non effettua ricostruzioni di alberi genealogici di famiglie e non rilascia certificazioni anagrafiche (certificati di nascita, matrimonio, morte).

NB: le richieste di certificati ed estratti per riassunto di atti di nascita, matrimonio e morte, nonché di fogli di famiglia, devono essere indirizzate al comune, in quanto ente pubblico territoriale di competenza. Per documentazione prodotta in provincia di Padova fino alla data del 31 agosto 1871 è necessario ricercare gli atti di battesimo, matrimonio e morte presso le parrocchie.

Le richieste degli utenti devono essere inoltrate a:

  • per posta elettronica: all’indirizzo  as-pd@beniculturali.it ;
  • per posta ordinaria, allegando il francobollo per la risposta, all’indirizzo: Archivio di Stato di Padova – via dei Colli, 24 – 37143 Padova
NOTA BENE
"Le ricerche per corrispondenza saranno evase nel termine massimo di 90 (novanta) giorni, a patto che l'oggetto della ricerca sia ben definito e che la richiesta sia corredata da tutte le informazioni necessarie a circoscrivere l'indagine, che potrà essere soltanto di carattere puntuale. In mancanza di questi dati le risposte saranno limitate alla segnalazione dei fondi e delle serie eventualmente utili per una ricerca diretta da parte dell'interessato. In nessun caso, infatti, i funzionari e il personale dell’Archivio di Stato potranno sostituirsi ai ricercatori, non risultando fra i compiti dell’Istituto quello di effettuare indagini di ampio respiro e di redigere vere e proprie monografie per conto terzi, fatti salvi accordi particolari regolati da specifiche convenzioni." 

(estratto dal Regolamento dei servizi archivistici dell'Archivio di Stato di Padova, art.6 co.3)