Inventari Sala Studio (10 – 19)

INVENTARIO 10 Archivio civico antico (Archivi giudiziari civili – Periodo
veneziano: Aquila; Bue; Cammello; Capricorno; Cavallo; Cervo; Dolce; Drago; Griffo;
Leopardo; Orso; Pavone; Porcello; Volpe; Sigillo; Vettovaglie e danni dati. Periodo
democratico: Tribunale civile Ia istanza; Camera mercantile; Tribunale civile IIa
istanza. Periodo Ia dominazione austriaca: Tribunale civile Ia istanza; Tribunale
sommario)
Tipologia: elenco di consistenza
Si tratta della trascrizione dattiloscritta dell’elenco n. 10, sottoserie II degli strumenti di corredo
dell’Archivio civico antico, originale di mano di Erice Rigoni. Mentre l’originale reca alcune annotazioni posteriori alla stesura, in inchiostro e penna a sfera, relative al contenuto delle unità e alla denominazione delle serie, la copia dattiloscritta non presenta interventi di sorta.

INVENTARIO 11 Archivi privati famiglie (Selvatico – include Frigimelica; Pimbiolo; Stra; Buzzacarini; Candi; Selvatico; Manfredi –; Bolzetta e Tirabosco; Zacco; Valmarana-Vendamin – include Valmarana-Vendramin Morosini –; Negri)
Tipologia: elenco analitico
Si tratta della trascrizione dattiloscritta dell’elenco n. 11, sottoserie II degli strumenti di corredo dell’Archivio civico antico, originale di mano di Erice Rigoni, eccettuate la descrizione dell’archivio Valmarana-Vendramin, di mano ignota databile agli anni Cinquanta-Sessanta, e la descrizione di unità composite di pergamene, manoscritte e databili agli anni Settanta (l’aggiunta più consistente riguarda le pergamene Selvatico). La trascrizione riporta sistematicamente il contenuto dell’originale e presenta alcune note manoscritte oltre ad alcune aggiunte manoscritte alla sequenza dei pezzi: b 638 e 843 bis nell’archivio Selvatico, b. 129 (probabile errore per 130) nell’archivio Bolzetta e b. 120 nell’archivio Zacco. La descrizione della b. 843 bis, manoscritta tanto nell’originale quanto nella copia dattiloscritta, è datata gennaio 1988; il fatto che compaia a mano nella trascrizione suggerisce che la produzione della copia sia databile a un momento antecedente (le altre annotazioni manoscritte presenti nell’originale sono infatti trascritte a macchina nella copia).

INVENTARIO 11 BIS Archivi privati famiglie (Campolongo; Manzoni; Sceriman)
Tipologia: elenco analitico
Si tratta della trascrizione dattiloscritta dell’elenco n. 11 bis, sottoserie II degli strumenti di corredo dell’Archivio civico antico, originale di mano ignota databile agli anni Cinquanta-Sessanta, eccettuata la descrizione dell’archivio Sceriman, di mano di Erice Rigoni. Presenta note in matita e penna a sfera riguardanti il contenuto delle unità, in parte di mano di Anna Maria Vomiero; richiamato l’inventario n. 31.

INVENTARIO 11 TER Archivi privati diversi. Pergamene diverse
Tipologia: elenco analitico
Si tratta della trascrizione dattiloscritta dell’elenco n. 17, sottoserie I degli strumenti di corredo dell’Archivio civico antico, di mano di Andrea Cappello, databile al 1908/1910 circa e recante integrazioni di Erice Rigoni e Vittorio Lazzarini8. L’ordine delle unità è modificato rispetto all’ori-ginale manoscritto, andando ad includere i pezzi confluiti nel fondo Archivi privati diversi nel corso del tempo (fino agli anni Ottanta dello scorso secolo); i singoli archivi o nuclei di documentazione sono elencati in ordine alfabetico. Sono presenti note in penna a sfera di rimando ad altri strumenti di corredo o riguardanti il contenuto delle unità; la descrizione del fondo Pergamene diverse è manoscritta in penna a sfera.
Lo strumento accessibile soltanto nel formato .xlsx consta invece della descrizione del fondo rior-dinato virtualmente a cura di Nicola Boaretto (2020), che presenta la documentazione articolata su tre serie: I) archivi di famiglia, II) archivi di persona, III) nuclei o pezzi miscellanei. Nella descrizione dei nuclei che costituiscono la serie II, sono inclusi cenni biografici dei singoli produttori.
Ulteriori nuclei di provenienza privata conservati nell’Archivio di Stato di Padova e destinati a confluire in questo fondo “collettore” sono al presente (dic. 2021) in corso di ordinamento e de-scrizione.

INVENTARIO 12  Archivi privati famiglie (Obizzi, sec. XIII-XX; Casa d’Austria- Este, sec XII-XX)
Tipologia: elenco analitico
Si tratta della copia parziale fotostatica dell’elenco n. 12, sottoserie II degli strumenti di corredo dell’Archivio civico antico, originale di mano di Erice Rigoni databile – sulla base dei dati di stampa del modello a finche – a una data posteriore al 1922.

INVENTARIO 13 Enti diversi (Università della lana; Orfanotrofio di S. Maria delle Grazie; Teatro Verdi; Teatro Concordi; Società del Casino Pedrocchi; Asso-ciazione ginnastica; Comitato per le onoranze ad Andrea Gloria; Comitato per le onoranze a Francesco Petrarca; Società dantesca; Società veterani 1848-1849)
Tipologia: elenco analitico
Si tratta della trascrizione dattiloscritta dei seguenti strumenti: n. 13, sottoserie II degli strumenti di corredo dell’Archivio civico antico, originale di mano di Erice Rigoni, contenente i fondi Università della lana, Orfanotrofio di S. Maria delle Grazie, Teatro Verdi, Teatro Concordi, Società del Casino Pedrocchi; n. 13 bis, sottoserie II degli strumenti di corredo dell’Archivio civico antico, contenente i fondi Associazione ginnastica, Comitato per le onoranze ad Andrea Gloria, Comitato per le onoranze a Francesco Petrarca, Società dantesca (di mano ignota, redatti parte in inchiostro e parte in penna a sfera, anni Cinquanta-Settanta), e Società veterani 1848-1849 (di mano di Erice Rigoni, anni Venti). La trascrizione riporta sistematicamente il contenuto degli originali e presenta due aggiunte manoscritte alla sequenza dei pezzi: bb. 566 e 567 in Università della lana. Nel fondo Teatro Verdi è indicata come “mancante” la busta n. 340, mentre la trascrizione riporta come tale la b. 339; la sequenza dei pezzi nei fondi Casino Pedrocchi e Associazione ginnastica riporta, nello strumento dattiloscritto, la riorganizzazione dei pezzi e la numerazione non originaria date in matita nell’originale.

INVENTARIO 14 Alfabetico Archivio Notarile – Indice generale dei notari (alfabetico)
Tipologia: indice
Si tratta della riproduzione fotostatica integrale dello strumento di corredo redatto presso l’Archivio notarile distrettuale anteriormente al versamento della documentazione all’Archivio di Stato e aggiornato fino all’inizio degli anni Cinquanta dello scorso secolo. L’ordine alfabetico è imperfetto – riferisce cioè all’iniziale del cognome e non sempre alle lettere seguenti – e la trascrizione dei cognomi, realizzata da personale digiuno di nozioni paleografiche, non sempre risulta corretta; l’indice dev’essere utilizzato assieme all’inv. n. 16, che rimanda dai nominativi dei singoli notai alla relativa documentazione (e posizione d’archivio). Lo strumento sostituisce l’elenco alfabetico redato negli anni Venti, che rimanda alla posizione originaria dei pezzi (recante il numero d’ingresso del Museo civico 125708, databile tra il 1926 e il 1930).

INVENTARIO 14 Cronologico Archivio Notarile – Indice generale dei notari (crono-logico)
Tipologia: indice
Si tratta della riproduzione fotostatica integrale dello strumento di corredo redatto presso l’Archivio notarile distrettuale anteriormente al versamento della documentazione all’Archivio di Stato e aggiornato fino all’inizio degli anni Cinquanta dello scorso secolo. L’ordine cronologico è per anno, mese e giorno; la trascrizione dei cognomi, realizzata da personale digiuno di nozioni paleografiche, non sempre risulta corretta; l’indice dev’essere utilizzato assieme all’inv. n. 16, che rimanda dai nominativi dei singoli notai alla relativa documentazione (e posizione d’archivio).

INVENTARIO 15 Pergamene Corona, Diplomatico e famiglie private (Camposampiero; Diverse; Dal Verme; Abriani; Bagarotto Polcastro; Conti Casale; Dondi Orologio; Dottori; Giustinian Padrin; Grompo; Trevisan; Selvatico; Bolzetta Pajola; Zacco; Corona: diverse; Eremitani; S. Giustina; S. Marco; S. Mater Domini; S. Mattia; S. M. della Misericordia; Scuola del Parto; Beato Pellegrino; S. Pietro; S.M. di Praglia; Scuola di S. Rocco; S. M. dei Servi; S. Stefano; S. Vito Modesto di Piove; Negri; Fanzago; Diplomatico)
Tipologia: elenco analitico
Si tratta della copia integrale fotostatica dell’elenco n. 15, sottoserie II degli strumenti di corredo dell’Archivio civico antico, originale di mano di Vittorio Lazzarini e Andrea Cappello fino al n. 5356, quindi di mano di Erice Rigoni fino al n. 11669, e di mano di Letterio Briguglio (?) fino al n. 11685. L’originale, di cui non esistono revisioni né trascrizioni dattiloscritte, reca numerose note in matita, in inchiostro e in penna a sfera, in parte datate tra il maggio e il giugno 1981 e firmate da Paolo Selmi e Rita Baggio Collavo. Lo strumento attribuisce ai pezzi una doppia numerazione: generale per l’intera serie e particolare per sottoserie per provenienza; la descrizione presenta il regesto sintetico di tutti i documenti fino alla vecchia busta n. LII (perg. n. 1089/780), mentre a partire dalla vecchia busta n. LIII (perg. n. 1090/781) il regesto delle sole pergamene anteriori all’anno 1450. L’accesso alle pergamene per nominativo si effettua tramite lo schedario alfabetico (1895-1980 ca.); il regesto analitico delle stesse pergamene descritte sinteticamente nell’inventario in libro è disponibile nello schedario cronologico (1895-1980 ca.). La richiesta dei pezzi si effettua dopo aver individuato la provenienza delle pergamene (indicata nel margine superiore delle pagine e nella specifica colonna), tramite le segnature indicate nei rispettivi inventari particolari (es. pergamena n. 4947/483, collocazione vecchia CCXLVIII, Dottori > inv. 11 ter, Archivi privati diversi > archivio Dottori > busta n. 147, «Perg. segnate CCXLVIII, nn. 4946-4965»).

INVENTARIO 16 Archivio Notarile – Indice generale dei notari
Tipologia: elenco di consistenza; indice
Si tratta di uno strumento dattiloscritto datato giugno 1989, elaborato a partire dagli indici n. 14 e 14 bis e articolato in sezioni ciascuna dotata di paginazione autonoma: indice alfabetico suddiviso per secoli; indice alfabetico generale; elenco “topografico” per numerazione originaria dei pezzi (“Progressione toponomastica”); elenco per numerazione dei pezzi suddiviso per secoli; indice cronologico generale.

INVENTARIO 17 Prefettura di Padova (Prefettura del Dipartimento del Brenta 1806-1815; Delegazione provinciale austriaca 1816-1866; Prefettura italiana 1867-1874)
Tipologia: inventario (privo di indice analitico)
Consta dell’inventario dattiloscritto completato nel dicembre 1958, curato e sottoscritto da Letterio Briguglio, dei fondi versati all’Archivio di Stato dalla Prefettura di Padova in data prossima alla redazione dello strumento (scritture «versate recentemente dalla Prefettura di Padova», introduzione, p. 1). L’esemplare sembra essere la copia carbone del dattiloscritto originale; presenta note in penna a sfera (in blu e rosso) relative al contenuto dei pezzi e a correzioni della descrizione (una nota è datata 19.01.1989, siglata R.B.). Al testo dattiloscritto sono state aggiunte le pagine 12 e 12 bis, stampate in sostituzione della pagina 12 originaria (anni Novanta?), oltre alla descrizione manoscritta in matita delle bb. 93 bis, 839 bis, 839 bis e dalla 1016 alla 1034 (queste ultime estendono l’arco cronologico coperto dal fondo al 1876). Precede la descrizione delle buste la ricostruzione del titolario di classificazione in uso tra il 1806 e il 1816 (utilizzabile per l’accesso alle bb. 4-71); segue una appendice di nomi scelti in ordine alfabetico suddivisi per materie relativa a 288 buste del fondo (vedi introduzione, p. 5).

INVENTARIO 18 Prefettura di Padova (Gabinetto 1866-1957: rubriche, protocolli, carteggio)
Tipologia: elenco analitico
Lo strumento in formato .xlsx comprende tutti i registri del protocollo (1866-1956) e le bb. dalla n. 1 alla n. 540. Consta dell’elenco dattiloscritto non datato (con tutta probabilità redatto tra la fine degli anni Cinquanta e la fine degli anni Ottanta) del fondo Gabinetto di Prefettura: dopo le prime 4 pagine, dattiloscritte con una macchina elettronica, le pagine dalla 5 alla 33 (numerate dal n. 1 a partire da p. 7) sono dattiloscritte, caratterizzate dagli stessi impaginato e stile caratteri dell’inventario n. 17; le pagine successive fino alla fine del volume sono dattiloscritte con una macchina elettronica. L’esemplare, che per le pagine 5-33 sembra essere la copia carbone di un dattiloscritto originale, presenta frequenti note in matita o penna a sfera sul contenuto dei pezzi, apposte quasi sistematicamente a partire dalla b. 304. Al testo dattiloscritto sono state aggiunte a mano le bb. 96 bis, 108 bis,119 bis, 120 bis, 121 bis, 141 bis, 142 bis, 174 bis.

INVENTARIO 19 CArchivio storico del Comune di Padova: anagrafi
Tipologia: inventario (privo di indice analitico)

Inventario dattiloscritto, a cura di Nicola Boaretto (2020), che riprende e rielabora le schedature precedenti (prodotte tra gli anni Cinquanta e gli anni Novanta del XX secolo), strutturando il fondo in serie e sottoserie e attualizzando la descrizione allo stato presente delle conoscenze. L’introduzione e i cappelli alle serie forniscono rimandi puntuali alle disposizioni normative cui si devono la natura e l’assetto della documentazione. Il riordinamento è virtuale, e la richiesta dei pezzi si effettua utilizzando il numero vecchio di corda;